Arnault sul Sole 24 Ore: «L’Italia fondamentale per Lvmh»

Arnault sul Sole 24 Ore: «L’Italia fondamentale per Lvmh»

Entro il 2022 alle porte di Firenze (Bagno a Ripoli) sarà ultimato il nuovo stabilimento Fendi, una scelta strategica per il gruppo Lvmh che fa trasparire quanto il saper fare italiano sia ancora indispensabile nella produzione di lusso. Sulle pagine de Il Sole 24 Ore, Antoine Arnault, figlio del fondatore del gruppo Bernard, spiega il ruolo chiave dell’Italia in Lvmh:”Lvmh è nato a Parigi, ma per noi l’Italia è importante come la Francia. Vi produciamo soprattutto per la divisione moda e pelletteria e abbiamo 30 manifatture che lavorano per le maison italiane e per quelle francesi, come il calzaturificio di Louis Vuitton a Fiesso d’Artico“.

Arnault ha affrontato anche il tema delle maestranze: “Investiamo molto nella formazione dei giovani artigiani, anche con il nostro Institut des Métiers d’Excellence, un programma che in Italia è particolarmente attivo. Non solo ci basiamo sul know how italiano, ma ne facciamo parte“.

Redazione